Perché la penna PERFECTA è perfetta ?

10 maggio 2020 09:57 IN Perfecta
/1 — Sfoglia la galleria

I canoni estetici del design interpretano diverse scuole di pensiero, rappresentano e racchiudono in sé intere epoche della storia umana.

La forza del tempo inevitabilmente diminuisce il loro impatto e spesso offusca le loro origini, ma alcuni trend non perdono mai veramente il loro senso di unicum. Semplicemente aspettano. Perché le tendenze e gli oggetti di vero culto tornano sempre in voga, e quando questo succede è sempre una nuova moda! Pensate ai fantastici giradischi digitali, i club di musica swing nelle città di oggi, i restyle delle auto d'epoca e i feticci della moda... la singolare particolarità, o fattore It, di questi fenomeni sembra comprimere i decenni, traslando la creatività ripetutamente in una nuova e superba modernità.

Ed ecco che anche la nostra penna PERFECTA, splendidamente chiamata così dai tempi ragtime, si trasforma in un gioiello da scrittura unico nel suo genere, colpendo con la sua aria dannatamente elegante e assolutamente contemporanea ancora.

E’ stata il primo modello di penna stilografica marchiata -TIBALDI-. Il suo nome, distinto e originale, era inciso in fontype stile art déco sul lato del fusto o sul cappuccio della penna. La collezione Perfecta entrò in scena nei primi anni 1920 e fu riprodotta per decenni in una moltitudine di dimensioni e modelli. Alcuni di questi portavano nomi teneramente naif come Perfecta Baby, Perfecta numero 2, 3 e 5, 6 e 8. Furono create di più corte e sottili, di spesse e lunghe, erano pensate mini ed anche giganti. In effetti, la diversificazione della misura dell’oggetto, non così popolare nelle collezioni odierne, era comunemente usata allora come importante leva di marketing. Le penne piccole e meno costose erano pensate per gli studenti, i modelli più classici si vendevano in larga scala sul mercato popolare e le penne di dimensioni gigantesche servivano come strumenti di scrittura sul lavoro o come articoli promozionali. L’ebanite nera era l’unico materiale disponibile dell’epoca, le forme erano dichiaratamente funzionali - sobrie e austere, senza fronzoli, come imponeva il periodo del dopo-guerra.

Eppure, c'era qualcosa di terribilmente iconico in quell'archetipo di silhouette! Un'imponente bellezza di così tanta ed insospettata carica futuristica, che non poteva non conservarsi e tramandare il suo magnetismo autentico fino ad oggi.

 Ed eccola qui! stesso nome, stessa postura e un fascino completamente nuovo, assolutamente contemporaneo. Solamente un paio di dettagli design d’archivio, e tutto prende forma, trasformando questa penna stilografica storica in uno degli accessori da scrittura più in del momento. Con il suo effetto opti-cool in nero profondo e godronatura turbo, Perfecta rispolvera il tuo look con guizzo! Abbina il modello al proprio temperamento: penna stilografica, roller o penna a sfera e goditi questa sfarzosa regina nera senza indugio, scrivici in grande stile!

 


Torna in cima